LA STRADA SBUCATA DAL NULLA

Scritto da

La strada sbucata dal nulla

È stato firmato il 7 giugno 2017, nella Sala Torre della Provincia di Salerno l’accordo che vede l’amministrazione provinciale capofila del progetto che, coinvolgendo i Comuni di Buccino, Palomonte, San Gregorio Magno e Sicignano degli Alburni, è volto a migliorare l’efficienza delle strade comunali di collegamento tra la stazione di Sicignano degli Alburni con le aree interne, collegamento che, contemporaneamente, si connette alla viabilità dei Comuni di Palomonte e di Sicignano degli Alburni. L’accordo è stato firmato solennemente dal presidente della Provincia, Giuseppe Canfora, e dai sindaci dei Comuni coinvolti dal progetto, rispettivamente Nicola Parisi, sindaco di Buccino, Pietro Caporale, sindaco di Palomonte (non più in carica in quanto alle elezioni amministrative dell’ 11 giugno 2017 è stato eletto il nuovo sindaco Mariano Casciano), Onofrio Grippo, sindaco di San Gregorio Magno,


 e Ernesto Millerosa, sindaco di Sicignano degli Alburni. Firmatario anche il consigliere politico fiduciario per lo sviluppo del territorio Sele Tanagro, Gerardo Malpede. Il progetto, dal costo approssimativo di 15 milioni di euro conta sull’ apporto fattivo, per il suo sviluppo, della regione Campania- prevede lo sviluppo viario, in parte su strade già esistenti, di un asse che partendo dalla stazione ferroviaria di Sicignano degli Alburni, si dirama fino allo svincolo autostradale della A3 Salerno-Reggio Calabria; l’asse, proseguendo, si svilupperà sulla Strada Vicinale del Comune di Sicignano, intersecando la Provinciale 10/b. Di seguito, la strada intersecherà il Comune di Buccino, e con un tratto realizzato ex novo, si congiungerà alla viabilità del Comune di Palomonte e del Comune di San Gregorio Magno che si intersecano con la Strada Provinciale 36/b e con la strada provinciale 268/b. Presumibilmente il tracciato del percorso sarà come la foto illustrata di seguito:

 

 

In pratica il percorso previsto, partendo dalla rotonda all’inizio del paese di San Gregorio Magno segue la SP268b fino alla località Filette per circa 4 Km, poi gira a sinistra passando per l’Agriturismo la Lucerna. Arriva quasi a circa 800 m prima dell’Elia Hotel, gira a sinistra salendo verso la località Pezzelle e prende la strada che porta al Resort Eliceto. Scende giù fino alla rotonda dello svincolo autostradale di Sicignan e si collega alla stazione ferroviaria. Tutto il percorso è di circa 15 km con un tempo di percorrenza di circa 18 minuti costituito da salite ripide. Ed è del tutto simile al percorso già esistente, che passa per la SP10b in direzione di Buccino e poi prosegue per la SP355 (discesa delle Canne) fino ad immettersi alla SR407 che porta allo svincolo di Sicignano. Il quale è lo stesso di 15 Km e ci si impiega lo stesso tempo di circa 18 minuti. Quindi è inutile spendere 15 milioni di euro per un tracciato che non risolve il problema della viabilità. Pertanto noi proponiamo di azzerare questo progetto e di farne un altro affinché si possa risolvere in via definitiva il problema.e proponiamo come alternativa il progetto così come illustrato dalla foto che segue:

 

Il percorso che noi proponiamo parte dalla rotonda all’inizio del paese di San Gregorio Magno in direzione della SP10b verso Buccino fino alla località Murgi, da qui si dovrebbe fare una strada che si collega alla Sp411 (la strada che passa sotto il Liceo Scientifico), proseguire per via Bisciglieto Soprano e collegarla con la SP 10b che passa al di sotto del Resort Eliceto. Poi proseguire per la strada già esistente che collega il Resort Eliceto alla rotonda dello svincolo di Sicignano e completarlo con la strada di collegamento alla stazione ferroviaria. Il percorso è pianeggiante e non ripido ed è molto più rapido, in quanto dalla località Murgi si collega subito alla strada che dall’Eliceto porta all’autostrada senza allungare passando per la località Filette, l’Agriturismo la Lucerna e L’Elia Hotel. Il percorso proposto è di circa 11 Km e occorrono circa 11 minuti per percorrerlo. Si può vedere la differenza dei percorsi osservando la figura seguente:

 

Noi del Meetup San Gregorio Magno 5 stelle, premesso che siamo coscienti da sempre che occorre realizzare una strada che ci consenta di arrivare in tempi ragionevoli all’autostrada e alla stazione ferroviaria di Sicignano, siamo assolutamente contrari al progetto di miglioramento e di potenziamento del collegamento stradale tra i comuni di San Gregorio Magno, Buccino, Palomonte e Sicignano, così come ideato. Le ragioni di tale contrarietà sono:


1. tale opera non risolve il problema di migliorare i collegamenti con la stazione e lo svincolo autostradale di Sicignano;

2. il progetto va solamente ad aggiungersi a tutte quelle altre strade che si sono realizzate negli anni precedenti;

3. questo progetto appare calato dall’alto, ed imposto ai nostri amministratori, per favorire interessi privati, anziché l’interesse pubblico.

Pertanto invitiamo tutti i soggetti coinvolti nel progetto: Regione, Provincia, Comuni e Tecnici a valutare la nostra proposta come alternativa al progetto presentato e costruire finalmente una strada utile che risolve tutti i problemi.

 

MEETUP SAN GREGORIO MAGNO 5 STELLE

 

Entra o Registrati