Campania

Campania (8)

Sabato, 12 Marzo 2016 18:32

Quintali di amianto in centro a Nocera Inferiore

Scritto da

Quintali di amianto in centro a Nocera Inferiore

 

 

L'ex industria Galano, dismessa da tempo, è un pericolo costante per i residenti ma nonostante le denunce resta tutto fermo

Invia per email
Stampa
 

NOCERA INFERIORE. Una distesa di tettoie di amianto, incastonate nel zona storica di Casolla ai confini tra Nocera Inferiore e Nocera Superiore. I capannoni della ex fabbrica conserviera Galano sono ancora ricoperti da lastroni di eternit, logori e deteriorati a causa degli agenti atmosferici.

Venerdì, 26 Dicembre 2014 07:50

Il terrore viene dal mare

Scritto da

Il terrore viene dal mare

Alcuni pescatori hanno catturato a Campora San Giovanni 14 tonnetti malformati. Una vicenda che richiama quanto accaduto lo scorso anno al largo di Fiumefreddo

Due esemplari catturati al largo di AmanteaDue esemplari catturati al largo di Amantea

AMANTEA Se non è ancora allarme, poco ci manca. Ma l'ipotesi che qualcosa nei fondali del Tirreno cosentino stia accadendo sembra sempre più prendere consistenza e forma. Nelle scorse settimane e per due pescate di seguito, al largo di Campora San Giovanni, alcuni pescatori locali hanno catturato quattordici esemplari di tonnetti "alletterati" (una delle specie di tonno più diffuse nel Mediterraneo, la peculiarità sta nella colorazione azzurro-bluastra sul dorso), tutti con una malformazione alla colonna vertebrale.

domenica 31 agosto 2014

Gli intrecci tra camorra, massoneria e pezzi deviati dello Stato

 

dietro la discarica di Chiaiano

 
 

Le immagini mai viste: gli argini della discarica realizzati usando terreno e rifiuti assolutamente inadatti a contenere il percolato

di Amalia De Simone

Camorra, massoneria, pezzi deviati dello Stato e della cosiddetta buona società. C’è tutto questo dietro la realizzazione della discarica che, stando agli annunci dell’allora presidente del consiglio Silvio Berlusconi e dell’ex capo della protezione civile Guido Bertolaso, sarebbe stata una delle principali mosse per uscire definitivamente dall’emergenza rifiuti in Campania.

“Anche Capri ha la sua Ilva. Inquinamento e tumori all’ombra della centrale elettrica”

 

 

Nella Mecca del turismo vip l'elettricità è fornita da un impianto a gasolio del 1903, gestito dalla società privata Sippic. L'ex sindaco Ciro Lembo ha raccolto un dossier sui morti di cancro, soprattutto tra lavoratori e abitanti della zona. Il sito è sotto sequestro, ma continua funzionare a pieno regime. Il business dei rimborsi pubblici. Ilfattoquotidiano.it ha provato a contattare la società, senza ricevere risposta

 

 
“Anche Capri ha la sua Ilva. Inquinamento e tumori all’ombra della centrale elettrica”
 
Lunedì, 21 Luglio 2014 21:41

Salerno: sversamenti rifiuti tossici

Scritto da

Cilento come Chernobyl, il cancro viene dai rifiuti

Come nella Terra dei Fuochi, questa volta in provincia di Salerno. Fusti interrati, malformazioni nei bambini, morti di cancro. Nel Cilento si muore per l’inquinamento, come nel casertano, ma nel silenzio generale.

di Angela Cimino

terra_dei_fuochi

Sabato, 21 Dicembre 2013 02:38

Rifiuti tossici che rendevano i bambini deformi

Scritto da

 

Una sostanza dalle proprietà estremamente nocive è stata rinvenuta nei terreni di Caivano lo scorso 18 Luglio. Le caratteristiche della sostanza sono state rese note in questi giorni dal Generale Sergio Costa e dagli uomini della forestale che hanno fatto accertamenti sul posto: si tratta di Cloruro di metilene.

 

 

I rifiuti che la camorra ha riversato in alcune aree della Campania, per conto di alcune aziende del Nord, e che fungono da concime tossico alle verdure ed agli ortaggi della “Terra dei Fuochi” campana.

 

Venerdì, 20 Dicembre 2013 18:24

Alcune aziende che hanno sversato rifiuti tossici

Scritto da

 

QUESTE SOLO ALCUNE DELLE AZIENDE CHE HANNO SVERSATO RIFIUTI TOSSICI IN CAMPANIA...È BENE SAPERE ...E CONDIVIDERE ,


► Vari comuni del torinese (Chivasso, Robassomero, Orbassano),

► San Giuliano Milanese e Opera (Milano), Cuzzago di Premosello (Milano), Riva di Parabbiago (Milano), Pianoro (Bologna), Parona (Pavia), Mendicino (Cosenza), San Gregorio (Reggio Calabria), Brindisi, Roma.

► FER.OL.MET Spa impianto di depurazione (via della Pace, 20 – 20098 San Giuliano Milanese, Milano): 21 tonnellate di fanghi, 552 tonnellate di fanghi di verniciatura.

► 22 tonnellate di morchie di verniciatura, resine e fanghi arrivano dalla provincia di Padova.

Entra o Registrati